martedì, 21 Maggio 2024

Bimba di due anni precipita dal terzo piano, il padre confessa: “Sono stato io”

orse un litigio scoppiato tra i coniugi avrebbe portato al folle gesto dell'uomo. Il padre adesso è stato sottoposto a fermo su disposizione del pm. Poche settimane fa il padre della bambina aveva postato una foto felice della famigliola al mare.

Da non perdere

Ha confessato tutto in caserma, a lanciare nel vuoto la figlioletta di due anni, dal terzo piano dell’abitazione in cui vivono a Fisciano, in provincia di Salerno, è stato il padre. Non ha detto tuttavia il motivo del terribile gesto e se fosse lucido in quel momento. Domande sulle quali indagano gli inquirenti. La bimba è salva per miracolo, grazie a una rete metallica che ha attutito l’impatto della caduta. Tuttavia ha un braccio rotto e varie escoriazioni, ma è fuori pericolo. Dopo le prime cure nell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno è stata trasferita al Santobono di Napoli.

L’ipotesi: forse una lite tra i coniugi avrebbe portato al folle gesto

Gli investigatori di Mercato Sanseverino stanno cercando di ricostruire quando accaduto, ieri mattina, 30 ottobre, nella casa di corso San Vincenzo, a due passi dal Municipio. Forse un litigio scoppiato tra i coniugi avrebbe portato al folle gesto dell’uomo. Il padre adesso è stato sottoposto a fermo su disposizione del pm di Nocera Inferiore. “Sono persone perbene, oneste, tranquille — afferma il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, che conosce bene i genitori della bimba —; lui dipendente Inps, lei bancaria, con una vita sociale normale e nessun problema evidente. Da ieri cerchiamo di capire che cosa sia accaduto; qualcuno dice che il papà da qualche giorno non stesse bene, ma si tratta solo di voci; lasciamo lavorare i carabinieri, l’importante è che la piccola sia fuori pericolo”.

Sui social poche settimane fa la foto della famiglia felice al mare

Sul suo profilo Facebook appena poche settimane fa il padre della bambina aveva postato una foto felice della famigliola al mare. Altre foto simili erano state pubblicate nei mesi scorsi. Una tragedia quindi che al momento appare inspiegabile.

Ultime notizie