mercoledì, 7 Dicembre 2022

Tentata strage ad Assago, i feriti stanno bene: ipermercato chiuso in segno di lutto

"Tutti gli oggetti taglienti sono stati rimossi da tutti i punti vendita". Così la catena Carrefour il giorno dopo la tentata strage nel punto vendita di Assago in cu ha perso la vita un dipendente.

Da non perdere

Cinque persone sono state ferite e uno è deceduto durante un’aggressione avvenuta nel pomeriggio di ieri, 27 ottobre, nel centro commerciale di Assago, in provincia di Milano. L’aggressore, un uomo di 46 anni, senza nessun preavviso, ha afferrato un coltello dall’espositore del centro commerciale e ha iniziato a colpire persone a caso. Tanta la paura tra i clienti presenti in quel momento nell’esercizio commerciale.

L’aggressione

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, intorno alle 18:30 di ieri il 46enne ha afferrato un coltello dall’espositore all’interno del supermercato e ha iniziato a colpire persone a caso. Nell’aggressione è rimasto ucciso un dipendente della catena di distribuzione, un ragazzo di 30 anni, e altre 4 persone sono rimaste ferite; tra questi anche un giocatore del Monza. I feriti sono stati trasportati presso l’Ospedale Niguarda di Milano, ma non sono in pericolo di vita.

Ancora ignoti i motivi del folle gesto. I militari del Comando generale di Milano stanno lavorando per ricostruire la dinamica, ma escludono che possa esserci una matrice terroristica; è più probabile che l’uomo abbia agito in preda a una crisi psichica. Il 46enne era già stato ricoverato nel reparto di psichiatria e il 18 ottobre era stato di nuovo in Ospedale per farsi curare le ferito al volto e al cranio che si era procurato da solo. L’aggressore è ora accusato di omicidio e di tentato omicidio plurimo.

Niente più oggetti taglienti in vendita

“A seguito di quanto accaduto nell’Ipermercato Carrefour di Assago – si legge in una nota diramata questa mattina – la direzione aziendale ha deciso che oggi il punto vendita resterà chiuso al pubblico, in segno di rispetto per il dipendente Luis Fernando Ruggieri, deceduto a seguito dell’aggressione, per i suoi familiari e per tutti gli altri feriti coinvolti nell’accaduto. Tutti gli oggetti taglienti – prosegue la nota – sono stati rimossi da tutti i punti vendita”.

Ultime notizie