mercoledì, 17 Aprile 2024

“Ti sfregio con l’acido e andiamo sui giornali”: minacce e 200 messaggi al giorno dopo la separazione

L'uomo avrebbe continuato a pedinare la donna appena usciva per qualche commissione o era fuori con le amiche, arrivando a inviarle anche 200 messaggi a ogni ora del giorno della notte, passando anche alle vie di fatto danneggiando l'auto della donna.

Da non perdere

“Ti sfregio con l’acido e andiamo sui giornali”. È solo un esempio delle continue violenze psicologiche alla moglie e ai due figli, fino ad arrivare a minacce di morte, che hanno portato nella giornata di oggi 21 ottobre, gli uomini della Squadra Mobile a Monza ad eseguire la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, del divieto d’avvicinamento e di dimora con l’aggravante del braccialetto elettronico nei confronti di un uomo di 50 anni cittadino italiano residente in città.

Nonostante dopo la separazione di fatto a maggio scorso la moglie avesse finalmente trovato il coraggio di denunciare le varie minacce e maltrattamenti psicologici, sia nei suoi confronti che in quelli dei figli, l’uomo avrebbe continuato a pedinare la donna appena usciva per qualche commissione, o quando era fuori per qualche incontro con le amiche, arrivando a inviarle anche 200 messaggi a ogni ora del giorno della notte, passando anche alle vie di fatto danneggiando l’auto della donna.

Per questi motivi, dopo un ulteriore denuncia della donna, è scattata l’attivazione delle procedure nuova normativa “Codice Rosso”. I reati che rientrano nella nuova normativa: Codice rosso non sono puniti più severamente, ma la legge impone alle forze dell’ordine e alla Procura di intervenire tempestivamente per evitare che la vittima di questi delitti possa subire conseguenze irreversibili.

Ultime notizie