domenica, 23 Giugno 2024

Scompaiono in discoteca: Sofia e Francesco ritrovati senza vita dentro la macchina distrutta

La macchina sulla quale viaggiavano i due giovani, una Fiat 500 di colore bianco, è stata ritrovata distrutta in una scarpata sulla statale 450. Erano o in discoteca a Verona quando sono scomparsi lunedì, 17 ottobre; di loro, non si hanno più avuto notizie fino a questa mattina.

Da non perdere

Sofia Mancini, 19enne di Costermano, e Francesco D’Aversa, 24enne originario di Taranto, si trovavano in discoteca a Verona quando sono scomparsi lunedì, 17 ottobre; di loro, non si hanno più avuto notizie fino a questa mattina. La macchina sulla quale viaggiavano i due giovani, una Fiat 500 di colore bianco, è stata ritrovata distrutta in una scarpata sulla statale 450. L’allarme della sparizione era stato diffuso sui social dal sindaco di Costermano, Stefano Passarini. A mobilitarsi, una vera e propria task force: elicotteri, droni, camionette, mezzi di soccorso.

Le prime ricostruzioni e il ritrovamento della macchina

Dalle prime testimonianze risulta che Sofia e Francesco si trovassero nella discoteca Amen sulle Torricelle a Verona. Si sarebbero poi spostati a Desenzano, sul Lago di Garda, per poi tornare nel veronese. Da quel momento, non si hanno più tracce dei due giovani. Sofia, al momento della sparizione, indossava una maglietta bianca, un paio di jeans e un cappotto di vari colori. “Sofia non l’avrebbe mai fatto” commenta la mamma della ragazza, “ci raccontava sempre tutto e non aveva motivo di sparire“. La macchina è stata ritrovata distrutta poco fa in mezzo alla vegetazione nei pressi di Affi. Sembra dunque chiaro che i due giovani sono morti a in un incidente stradale. Il mezzo, ridotto a carcassa e coperto dalla vegetazione, è stata notata da operai della manutenzione stradale. Si attende il riconoscimento ufficiale da parte dei familiari.

Ultime notizie