martedì, 16 Aprile 2024

Evade dai domiciliari e mette a segno 7 rapine in 3 settimane: fermato 44enne sospettato di altri colpi andati a vuoto

L'uomo è stato fermato perché ritenuto responsabile di sette rapine in tre settimane messe ai danni di esercizi commerciali. Le indagini sono state avviate dopo una rapina in un supermercato. Il 44enne era evaso dagli arresti domiciliari.

Da non perdere

Un uomo di 44 anni è stato sottoposto al fermo di polizia perché sospettato di aver compiuto, nelle ultime tre settimane, sette rapine e tentate rapine ai danni di esercizi commerciali; i furti sarebbero avvenuti nel pieno centro di Milano. L’uomo era già stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari da cui era evaso. La notizia è stata diffusa questa mattina, 18 ottobre, dalla Questura di Milano.

Le indagini

Le indagini portate avanti dalla Polizia Scientifica sono state avviate dopo una rapina in un supermercato di via Filzi, a Milano. In quell’occasione la cassiera dell’esercizio commerciale aveva raccontato ai poliziotti che un uomo, dopo aver poggiato con fare minaccioso una lattina di birra sul nastro, le aveva ordinato di consegnargli l’incasso facendole credere di essere sul punto di estrarre un coltello dalla tasca dei pantaloni, e poi era fuggito. Le successive indagini sul luogo della rapina e l’analisi delle immagini del circuito di videosorveglianza, hanno permesso di ricostruire la continuità con altri episodi. Al 44enne, ritenuto l’unico responsabile, sono state contestate altre rapine: una commessa sempre il 17 settembre, ai danni di un edicolante; due rapine messe a punto in un negozio di cosmesi avvenute il 28 settembre e il 4 ottobre; due tentate rapine all’interno di un ristorante avvenute rispettivamente il 20 settembre e il 3 ottobre, e l’ultimo colpo tentato il 4 ottobre presso il negozio di cosmesi già rapinato due volte.

Ultime notizie