martedì, 21 Maggio 2024

Rio de Janeiro, sbagliano strada e finiscono nella favela: spari contro l’auto di 5 italiani 2 feriti

Seguono il navigatore e si ritrovano nelle favelas di Rio de Janeiro. Colpita da proiettili auto di italiani, due sono rimasti feriti, ora sono ricoverati in ospedale

Da non perdere

Questa mattina all’alba un auto con 5 italiani è stata raggiunta da una raffica di proiettili nella favela di Rio de Janeiro. Del gruppo due sono rimasti feriti, si tratta di Nicolò Desiato di 23 anni e Riccardo di 21, colpiti alla costola e al braccio sinistro, ora ricoverati presso l’ospedale municipale Evando Freire sotto osservazione e non in pericolo di vita. A dare la notizia è stata l’emittente radio Cbn. Dalle prime informazioni trapela che gli italiani provenienti da una festa a  Marina da Glòria, nella Zona Sud della città, sarebbero entrati erroneamente nel territorio di Manguinhos seguendo il navigatore GPS.

L’episodio è avvenuto all’imbocco dell’Avenida Brasil, nella zona Nord della metropoli brasiliana. La polizia di Miltar, che ha seguito la vicenda, ha informato che probabilmente il fuoco è stato aperto perché il veicolo non è stato riconosciuto dalle bande della zona. Il barrio è noto per i suoi alta livelli di violenza a causa di diverse organizzazioni criminali e trafficanti di armi e droga che controllano gli accessi alla baraccopoli. La macchina, che presenta diversi fori di proiettile, è riuscita a darsi alla fuga dirigendosi all’ospedale. Stando alla ricostruzione degli inquirenti sarebbe stata una sola pallottola a colpire entrambi i turisti, illesi gli altri tre viaggiatori.

Ultime notizie