lunedì, 28 Novembre 2022

Serie A e Uefa insieme per sostenibilità e non solo: progetto pilota entro 2023/2024

Lega Serie A e UEFA hanno annunciato il lancio di una collaborazione basata su una visione condivisa di calcio sostenibile in grado di lanciare, ispirare e accelerare l'azione collettiva nel rispetto dei diritti umani e ambientali.

Da non perdere

La Serie A è la prima Lega calcistica scelta dalla UEFA per realizzare un progetto pilota finalizzato alla definizione di una chiara strategia di sostenibilità entro la stagione 2023/2024.

Le 11 tematiche da affrontare

Il progetto verterà su 11 tematiche pricipali: antirazzismo, tutela dell’infanzia e della gioventù, uguaglianza e inclusione, calcio per tutte le abilità, salute e benessere, sostegno ai rifugiati, solidarietà e diritti, economia circolare, tutela del clima, sostenibilità degli eventi e sostenibilità delle infrastrutture.

Per ognuna delle singole aree di interesse, le due Istituzioni lavoreranno fianco a fianco per delineare obiettivi ambiziosi e solidi da perseguire entro il 2030, elaborando programmi e sviluppando progetti ad hoc, nel rispetto delle linee e dei principi dettati dalla UEFA nella Strategia di Sostenibilità Calcistica 2030.

Le parole del Presidente della Lega Serie A e del Direttore UEFA Calcio e Responsabilità Sociale

Lorenzo Casini: “Il calcio è seguito da milioni di persone in tutto il mondo e per questo ha anche la responsabilità di generare un impatto positivo e promuovere buone pratiche relativamente a questioni globali come la sostenibilità ambientale, la transizione verso un’economia verde e il rispetto dei diritti umani“.

Michele Uva: “La nostra strategia “Strength through Unity” ha definito l’impegno a lungo termine della UEFA a guidare azioni collaborative e misurabili, guidate dalla convinzione che il rispetto dei diritti umani e dell’ambiente sia al centro del successo del calcio europeo. Non vediamo l’ora di lavorare con la Lega Serie A come primo campionato pilota che implementa il quadro di sostenibilità della UEFA e di agire a cascata in tutto il campionato“.

Ultime notizie