venerdì, 30 Settembre 2022

Europei di Basket, la Francia si prende la semifinale: Italia battuta 93-85 all’overtime

L'Italia, in vantaggio sino a 20 secondi dalla fine dell'incontro, cede dopo un overtime alla Francia al termine di un'altra incredibile partita. I ragazzi di Gianmarco Pozzecco hanno sfiorato la seconda impresa consecutiva.

Da non perdere

L’Italia cede dopo un overtime 93-85 contro la Francia al termine di un altra incredibile partita in questo Eurobasket 2022. I ragazzi di Gianmarco Pozzecco hanno sfiorato la seconda impresa consecutiva arrivando a un centimetro dalla semifinale. La Francia, che sembra veramente non morire mai in questa edizione di Eurobasket, trova il modo di riacciuffare all’ultimo secondo la partita e vincerla all’overtime. L’Italia si è trovata a +7 a poco meno di 2 minuti dalla fine, con Fontecchio (21 con 4/7 da tre) che mette un’altro paio di triple che giustificano il suo status di giocatore Nba; Melli (10-4-7) ancora una volta è commovente in difesa contro Gobert; Marco Spissu mette a segno altri 21 punti pesantissimi confermando di aver indossato, a partire da questi Europei, le scarpe di un altro giocatore; Capitan Datome (12 punti) dà il suo apporto. Cosa è mancato? Un centimetro. Lo 0 su 2 di Fontecchio sul +2 e 20 secondi rimasti alla Francia permettono a Huertel (20 4/7 da tre e 8 assist) di pareggiare a 77. Lo stesso Fontecchio sbaglia di poco un appoggio nell’azione successiva e lì si sono infrante le speranze azzurre. Gobert (19-14) e compagni fanno propria la partita all’overtime, nonostante l’espulsione per falli di Fournier (17 punti). Fondamentale anche l’apporto di Yabusele (15-7). La Francia vola così in semifinale contro la vincente di Slovenia-Polonia.

PRIMO E SECONDO TEMPO. La differenza nel primo quarto è data puramente dalla differenza di percentuale da 3. La Francia parte forte, trovando 5 triple pesanti con 5 diversi giocatori. Anche l’Italia non tira male dalla lunga distanza ma un paio di “dentro-fuori” fanno si che al primo mini intervallo lo score sia 27-20 per la Francia con l’Italia molto brava a sfruttare le numerosissime palle perse, come d’abitudine, dei ragazzi di coach Pullet. Nel secondo quarto la Francia non accenna a calare con le percentuali, un grande Paul Biligha, mandato in campo da Pozzecco a inizio secondo quarto, tiene in vita gli Azzurri lottando su ogni pallone e con un paio di extrapossessi preziosissimi. Ma la forza dell’Italia è la difesa. I Ragazzi di Pozzecco mettono in campo tutta l’energia possibile per limitare Gobert “scommettendo” sulle triple dei giocatori considerati più deboli che però, nel primo tempo, non tremano chiudendo con uno spaventoso 58% da 3. Simone Fontecchio, autore di 3 triple nel primo tempo è il miglior realizzatore azzurro con 11 punti, ma a tenere gli Azzurri a -7 a metà partita è senza dubbio la difesa, in particolare Melli con la sua intelligenza è sempre pronto a tendere imboscate all’attacco Francese che all’intervallo ha ben 11 palle perse.

TERZO QUARTO. La Francia non accenna a calare, ovviamente era impossibile tirare con le stesse percentuali da 3 del primo tempo. L’Italia però, come nella partita contro la Serbia, nel terzo quarto alza il ritmo. Melli continua a superarsi, stavolta in attacco, con 2 schiacciate e 1 canestro più fallo di pura voglia che, insieme alla terza e alla quarta tripla di capitan Datome, ci portano addirittura avanti con Pullet costretto al time out. Gli azzurri continuano a mettere pressione alla Francia che, ad un certo punto, ha un blackout. 2 banalissime palle perse e un gioco da 3 punti di Nico Mannion assieme alla solita, ormai inutile sottolinearla, difesa fanno si che l’Italia vada all’ultimo riposo avanti di 6 punti.

QUARTO QUARTO e OVERTIME. La Francia sparisce completamente dal campo tra fine terzo e inizio quarto periodo, merito degli azzurri che infilano un recupero dietro l’altro e vanno avanti di 8 con stavolta un mid range di Capitan Gigi. A questo punto la Francia prova a rientrare grazie a 2 triple di Huertel e una stessa sbagliata da Fontecchio con metri di spazio e una brutta palla persa. i cugini si fanno sotto a meno 3 quando Fontecchio si fa perdonare mettendo una tripla di difficoltà ed importanza inestimabili, con l’uomo addosso e allo scadere dei 24 secondi. Italia di nuovo avanti di 6. La partita però adesso è tiratissima e sembra portare ad un finale in volata. A 2’ dal termine Simone Fontecchio, però, ha idee difformi e con un altro incredibile tripla, la quarta, porta gli azzurri ancora a +7. La Francia sembra essere immortale in questo Eurobasket, e si riporta per l’ennesima volta a -2 con 20 secondi e palla in mano agli azzurri. Fontecchio subisce il fallo e va in lunetta e fa 0 su 2 e la Francia pareggia a 77 con 5 secondi. Italia ha di nuovo la palla per vincerla ma Fontecchio sbaglia un tutto sommato semplice appoggio. Si va quindi all’overtime. La Francia parte meglio, rinvigorita dallo scampato pericolo, Heurtel e Fournier mettono a segno 2 canestri pesantissimi che costringono l’Italia a inseguire. Melli e Fournier hanno 4 falli ciascuno, il primo ad essere espulso è il Francese. Achille Polonara con un eroico sfondamento preso contro Gobert da la chance agli azzurri di sorpassare a 1:30 dalla fine, Datome sbaglia però la tripla del sorpasso e la Francia fa sua la partita. Il rammarico è senz’altro tantissimo. Bisogna però fare lo sforzo di guardare avanti, con gli aspetti positivi che non sono sicuramente pochi.

Ultime notizie