mercoledì, 5 Ottobre 2022

Pallanuoto, Europei: domani il quarto di finale dell’Italia contro la Francia

Il Settebello conquista l'accesso diretto ai quarti di finale. Battuto 13-8 il Montenegro e appuntamento fissato al 6 settembre, ore 16.30, per la sfida contro la Francia.

Da non perdere

Nel proprio cammino agli Europei di Spalato, il Settebello incontra la Francia per una sfida che vale la semifinale. Gli azzurri saranno in vasca martedì 6 settembre, alle ore 16.30, contro la Francia, che ha battuto la Serbia nella gara degli ottavi di finale. L’Italia aveva conquistato l’accesso ai quarti battendo il Montenegro 13-8.

La partita

L’Italia parte subito forte e passa in vantaggio con Dolce, che concretizza l’azione partita dal recupero di Di Fulvio. Nel primo tempo, gli azzurri si difendono alla grande, annullando i primi 3 extraman del Montenegro e chiudono la frazione sull’1-0. Nel secondo tempo, Radovic commette fallo grave su Marziali al centro e Cannello, incaricatosi del penalty, lo trasforma per il 2-0. I balcanici si rifanno sotto in un niente con Perkovic e Durdic, portando il risultato in parità, ma gli azzurri rispondono con grinta, chiudendo la prima metà di gara sul 4-3. Nel terzo periodo, il Montenegro riesce a pareggiare, ma non basta: i ragazzi di mister Campagna allungano nel punteggio, grazie ancora a Di Fulvio e Cannella che portano il match sul 10-5. L’ultimo quarto vede il Montenegro ricucire lo svantaggio con la doppietta di Radovic e la rete di per il momentaneo 11-8. Il finale, però, è tutto azzurro con la doppietta di Damonte in più e la girata al volo di Dolce. Gioco, partita e incontro per il 13-8.

Il commento del Ct Campagna

“È stata la partita che c’aspettavamo. Eravamo preparati dal punto vista fisico e psicologico. Abbiamo giocato secondo le strategie predeterminate. Mi è piaciuta la resistenza all’alta intensità. Nei primi due tempi il Montenegro ci ha asfissiato col pressing e non abbiamo giocato la pallanuoto che più si addice a noi. Poi abbiamo rotto il fiato, giocando come sappiamo. Preferisco aver fatto questo tipo di partita perché ai quarti di finale saremo abituati a match tosti, ma chiunque avremo davanti non ci farà paura”.

Le parole di Fondelli

“Sapevamo come ci avrebbe affrontato il Montenegro. Loro sono cresciuti rispetto al mondiali. Noi siamo stati bravi a mettere la partita sulla nostra linea d’onda e portarla a casa come sappiamo. Adesso avremo tre giorni in più per preparare il prossimo match”.

Il protagonista Di Fulvio sul match

“Una bella partita, fisica come ce l’aspettavamo. Siamo stati bravi a reggere l’urto in difesa soprattutto con l’uomo in meno. Poi ci siamo sbloccati in attacco ed è venuto tutto più facile. Ora prepareremo al meglio il quarto di finale”. 

Quarti di finale – 6 settembre

Ungheria-Montenegro (ore 15)
Italia-Francia (ore 16:30)
Spagna-Grecia (ore 19)
Croazia-Georgia (ore 20:30)

Ultime notizie