domenica, 25 Settembre 2022

Brescia, infortunio sul lavoro a Pontevico: operaio muore schiacciato da una piastra di 5 tonnellate

Un operaio di 31 anni è morto questa mattina, 2 settembre, vittima di un infortunio sul lavoro. L'uomo è rimasto schiacciato da una piastra di colatura dal peso di 5 tonnellate.

Da non perdere

Questa mattina, 2 settembre, un operaio di 31 anni è morto, vittima di un infortunio sul lavoro. L’uomo, stando alle prime informazioni reperite, è rimasto schiacciato da una piastra di colatura dal peso di 50 quintali, all’interno della Eural Gnutti azienda di Chiesuola frazione di Pontevico nel Bresciano. Immediata la richiesta di soccorso, ma per l’operaio non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche i Carabinieri a cui toccherà ricostruire la dinamica e le cause che hanno portato all’incidente. Oltre ai militari, sono intervenuti anche i tecnici dell’Agenzia Tutela della Salute, una squadra di Vigili del Fuoco, un’auto medica e un’ambulanza.

Un altro infortunio mortale sul lavoro nel Bresciano, che va ad aggiungersi a quello datato 18 agosto, quando il 28enne Mohamed Chahir perse la vita a Borgo San Giacomo, anch’egli travolto da una lastra di metallo.

Ultime notizie