mercoledì, 5 Ottobre 2022

Imbarcazione affonda nell’Atlantico, pescatore sopravvive 11 giorni in un freezer

L'uomo ha visto affondare la sua imbarcazione e ha deciso di usare il freezer come uno scafo. Il pescatore è stato soccorso dopo 11 giorni da alcuni marinai ed è stato arrestato per altri 16 giorni a Paramaribo, in quanto senza documenti.

Da non perdere

Quando si è in pieno Oceano Atlantico e la barca su cui si naviga sta per affondare, ogni oggetto galleggiante rappresenta la salvezza, anche un freezer. È quanto accaduto al pescatore brasiliano Romualdo Macedo Rodrigues, recuperato da alcuni marinai nelle acque del Suriname, dopo ben 11 giorni trascorsi a bordo di un congelatore. La notizia, resa nota dal portale Uol, ha fatto immediatamente il giro del mondo. L’uomo in evidente stato di debolezza è stato soccorso, ma poi tenuto in arresto per altri 16 giorni nella capitale Paramaribo, in quanto privo di ogni documento di riconoscimento.

Il pescatore ha spiegato ai microfoni del programma Domingo Espetacular della Tv Record di aver capito di doversi arrampicare su qualcosa che galleggiasse, quando ha visto la sua barca piena di crepe. “Ho subito cominciato ad asciugare, ma il giorno dopo non c’era via d’uscita ed è affondata”, ha detto, precisando di non saper nemmeno nuotare. Romualdo, salpato dal porto di Oiapoque nello Stato brasiliano di Amapà per trascorrere tre giorni di pesca, ha visto affondare la sua imbarcazione e ha deciso di usare il freezer come fosse uno scafo.

Ultime notizie