venerdì, 30 Settembre 2022

Tragedia nel lago di Como, si tuffa dal motoscafo e non riemerge: morto turista 32enne

È il quinto annegamento in tre mesi. Il 32enne ceco si è tuffato nel pomeriggio di ieri dal motoscafo. La moglie si è buttata nel lago per soccorrerlo. I Vigili del Fuoco hanno localizzato il corpo a circa 80 metri di profondità. 

Da non perdere

Nel pomeriggio di ieri, 28 agosto, il turista 32enne Sarkar Almasov si è tuffato nelle acque del Golfo di Venere, nei pressi di Villa Balbianello, e non è più riemerso; si tratta del quinto episodio di annegamento in tre mesi nel lago di Como. L’uomo, cittadino della Repubblica Ceca, si trovava in questi giorni a Bergamo per trascorrere una serena vacanza con sua moglie; solo ieri aveva deciso di noleggiare un motoscafo a Lierna, sulla sponda lecchese dell’incantevole lago, per poi raggiungere il ramo comasco di Lenno dove si è consumata la tragedia.

Il 32enne si era tuffato direttamente dall’imbarcazione dinanzi agli occhi della consorte; inutile l’intervento di quest’ultima che si è buttata per soccorrerlo. La donna è stata avvistata e recuperata da un gruppo di vacanzieri in barca, le sue condizioni sono buone. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno localizzato il corpo dell’uomo a circa 80 metri di profondità.

Ultime notizie