mercoledì, 5 Ottobre 2022

Monza, 15enne accoltellato “per uno sguardo sbagliato”: arrestato 27enne. Vittima operata d’urgenza

Un ragazzo di 15 anni, forse infastidito dal modo in cui un 27enne lo guardava, si sarebbe avvicinato per chiedere spiegazioni. Da lì sarebbe nato uno scontro terminato con il maggiorenne, che estraendo il coltello a serramanico, ha colpito il giovane all’altezza del diaframma.

Da non perdere

Un ragazzo di 27 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Vimercate con l’accusa di tentato omicidio aggravato. Lo scorso 16 agosto è scoppiata una rissa tra due ragazzi davanti a una sala giochi, sotto il portico di un centro commerciale a Busnago, in provincia di Monza, di fronte a una dozzina di coetanei intenti a guardarli senza fare nulla. Nessuno è intervenuto per fermarli e, alla fine della lite, uno dei due, un 15enne, è caduto a terra in fin di vita per una ferita da coltello all’addome sferrata dal 27enne di Robbiate.

Il 15enne, operato d’urgenza al San Gerardo, è stato intubato per poi fortunatamente essere dichiarato fuori pericolo. Stando a una prima ricostruzione dei militari e grazie all’aiuto delle immagini della videosorveglianza, il giovane, forse infastidito dal modo in cui il 27enne lo guardava, si sarebbe avvicinato per chiedere spiegazioni. Da lì sarebbe nato uno scontro terminato con il maggiorenne che, estraendo il coltello a serramanico da un marsupio a tracolla, ha colpito il 15enne all’altezza del diaframma. Il minore si è accasciato poco dopo all’interno della sala giochi. Il 27enne, residente nel lecchese, è risultato in cura presso un Cps per problemi psichiatrici. Un coltello era nascosto nell’elastico delle mutande, in tasca nascondeva invece 1 grammo di cocaina diviso in due palline. Dalle perquisizioni effettuate in casa, i Carabinieri hanno rinvenuto un paio di munizioni calibro 7,65.

Ultime notizie