martedì, 9 Agosto 2022

Mestre, maxi sequestro di droga per oltre un milione di euro: coniugi albanesi in manette

Due coniugi di nazionalità albanesi sono stati arrestati con l'accusa di spaccio e detenzione di stupefacenti nella città di Mestre. Sono stati sequestrati 70 chili tra cocaina, hashish e marijuana

Da non perdere

Nella giornata di venerdì 22 luglio le Fiamme Gialle di Venezia hanno arrestato due coniugi di nazionalità albanese con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti nella città di Mestre. Sono stati sequestrati oltre 70 chilogrammi di droga tra hashish, cocaina e marijuana. La vendita della merce avrebbe fruttato alla coppia oltre 1 milione di euro. Alla vista dei militari che stavano facendo dei controlli nella zona di spaccio di Mestre, la coppia ha cercato di invertire il senso di marcia ma l’auto è stata fermata.

La Guardia di Finanza li ha accompagnati presso la loro abitazione per una perquisizione più approfondita. Nel cortile della casa è stata rivenuta un’altra macchina dove erano occultati 20 chili di panetti di hashish. Inoltre sono stati confiscati circa 300 grammi di cocaina che erano stati nascosti nel condotto di evacuazione dei fumi dell’abitazione. Sempre nella dimora sono state trovate le chiavi relative ad un altro deposito di stupefacenti, che si trova a pochi chilometri di distanza. Qui sono stati sequestrati 3 chilogrammi di cocaina chiusi in un armadio, 20 chili di marijuana organizzati in 18 sacchi e 27 chilogrammi di hashish suddivisi in 55 panetti.

Ultime notizie