sabato, 13 Agosto 2022

LOVE MI, i lati negativi del concerto dei record: 190 malori e 2 indagati

Nonostante il grande successo del concerto record LOVE MI, organizzato da Fedez e J-AX, è stato impossibile evitare alcuni problemi durante la serata. Tra malori, atti osceni e disguidi con lo staff, alcuni lati negativi sono saliti a galla.

Da non perdere

Lo scorso 28 giugno a Milano, in Piazza Duomo, LOVE MI è diventato il concerto dei record. L’evento benefico, organizzato da Fedez e J-AX, ha collezionato su Italia1 1.440.000 spettatori totali con il 14.77% di share mentre tra i giovanissimi dai 15-24 anni è salito addirittura al 37.4%. In Piazza i ragazzi corsi ad assistere erano oltre 20 mila con un picco di presenze registrato intorno alle 17:00 che vantava 19.400 persone. Aspettandosi l’alto numero di partecipazioni, l’organizzazione ha fatto installare un maxischermo davanti al Monumento di Vittorio Emanuele II, ha chiuso le fermate Duomo (la linea Rossa e linea Gialla) e ha potenziato le linee M1 e M3. Questo però non è bastato ad evitare i disordini e le disavventure.

Per colpa del caldo e dell’afa, oltre 190 persone hanno avuto dei malori, per la maggior parte non gravi tranne per quattro, trasportati in ospedale. Sei persone sono state portate in Questura ed una è stata indagata per atti osceni in presenza di minori. Un’altra persona è invece stata indagata per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Sui social alcuni ragazzi si lamentano delle disavventure a causa degli elevati affollamenti. Dalle quasi risse alle liti con il personale. In particolare una ragazza su TikTok racconta di come un addetto del servizio di sicurezza l’avrebbe presa in giro, incitando la folla ad insultarla. Nel video dice di essersi leggermente spostata di lato per vedere M¥SS KETA oltre un pannello che le copriva la visuale quando l’uomo ha iniziato a insultarla, dicendole che stava impedendo a delle ragazze di guardare il concerto e chiedendo a tutti di applaudire, dandole della maleducata.

Ultime notizie