domenica, 29 Maggio 2022

Crotone, morte bimba ucraina: arrestato il diciottenne fermato

Ha travolto deliberatamente i tre che camminavano in fila indiana, provocando la morte della piccola di 5 anni, mentre il 16enne è ancora ricoverato in prognosi riservata. Il motivo: il diciottenne era interessato alla ragazza che camminava con gli altri due.

Da non perdere

I Carabinieri di Crotone hanno arrestato il giovane 18enne che domenica scorsa ha travolto e ucciso la piccola ucraina di 5 anni Taisiia Marseniyk. Il ragazzo era già stato denunciato, insieme al padre che aveva dichiarato di trovarsi in macchina con lui, perché ritenuto responsabile della morte della piccola e delle ferite riportate dal 16enne travolto.

Dalle indagini dei militari è emerso, però, che il giovane avrebbe provocato deliberatamente l’incidente per screzi con il 16enne italiano che era insieme alla bambina.

La vicenda. Secondo quanto ricostruito, il 18enne era da solo alla guida dell’auto e senza patente, e dopo aver incrociato i tre malcapitati che camminavano in fila indiana e averli investiti, ha inserito la marcia indietro ed è tornato a forte velocità travolgendo il 16enne. Il motivo sarebbe da ricondurre a contrasti tra i due, il conducente e l’altro ragazzo, interessati tutte e due alla ragazza che camminava con loro. Il giovane è ora accusato di omicidio stradale, mentre il 16enne è ancora ricoverato in prognosi riservata presso l’Ospedale di Crotone.

Ultime notizie