martedì, 24 Maggio 2022

Serie A, la Juventus espugna Empoli grazie a super Vlahovic: pareggio 1-1 tra Salernitana e Bologna

Nel sabato della 27esima giornata di serie A Salernitana e Bologna pareggiano 1 a 1 con le reti di Arnautovic e Zortea. Una doppietta di Vlahovic permette alla Juventus di battere l'Empoli 3 a 2 al Castellani.

Da non perdere

Dopo gli stop di Milan ed Inter rispettivamente contro Udinese e Genoa negli anticipi del venerdì, prosegue la 27esima giornata di serie A con altre gare delicate nell’attesa del match tra Sassuolo e Fiorentina di questa sera.

Alle 15:00, all’Arechi, la Salernitana del nuovo allenatore Nicola non riesce ad ottenere tre punti che sarebbero stati fondamentali in chiave salvezza ma si ferma sul pareggio contro un buon Bologna. Gli acquisti di gennaio e le idee del nuovo tecnico hanno cambiato radicalmente il volto dei granata che, galvanizzati dal pareggio ottenuto contro il Milan nel turno precedente, impongono il loro gioco e schiacciano i rossoblù nella loro area. Al 27′ Verdi libera Ribery in area, il francese non riesce a calciare a causa di uno sgambetto di Orsolini e per questo l’arbitro concede calcio di rigore; il Var, però, annulla tutto perché è il giocatore ex Fiorentina e Bayer Monaco a calciare il piede dell’esterno italiano. La squadra di Mihajlovic si dimostra cinica e al 43′ va in vantaggio alla prima occasione utile: cross di Hickey e colpo di testa di Arnautovic a battere Sepe. Nella ripresa Nicola cambia la partita con tre cambi inserendo Zortea, Perotti e Mousset: proprio un’azione corale dei tre subentrati libera al tiro Zortea che con un diagonale rasoterra firma l’1 a 1. C’è ancora spazio per un’occasione per gli ospiti che colpiscono la traversa con Sansone. Il punto sta stretto alla Salernitana che resta all’ultimo posto in classifica.

Alle 18:00 la Juventus espugna il Castellani di Empoli vincendo 3 a 1 grazie alla doppietta di Vlahovic, mantenendo così il terzo posto in classifica e avvicinandosi alle prime della classe. Partono subito forte i bianconeri che dopo sette minuti si rendono pericolosi con un tiro di Zakaria sul primo palo prontamente respinto da Vicario e poi vanno vicini al goal con un diagonale di Vlahovic. La rete del vantaggio arriva al 32′ grazie ad un colpo di testa di Kean su cross preciso di Rabiot. I padroni di casa, però, non demordono e trovano il pareggio al 39′ con Zurkowski che, sugli sviluppi di calcio d’angolo, batte Szczesny con un colpo di punta. A ristabilire la supremazia juventina, però, ci pensa Dusan Vlahovic: al secondo minuto di recupero del primo tempo Cuadrado conduce la ripartenza e serve il bomber serbo in area, bravo ad eludere l’intervento del diretto marcatore con una finta e mettere in rete con facilità. Nella ripresa la squadra di Allegri arrotonda il risultato ancora con Vlahovic: ripartenza veloce dei bianconeri, Morata serve il movimento del numero 7 che davanti a Vicario lo supera con un pallonetto. Per l’attaccante ex Fiorentina è il goal numero 20 in campionato. Gli uomini di Andreazzoli non ci stanno e accorciano le distanze al 76′ quando Lamantia approfitta di una palla vagante in area per battere l’estremo difensore avversario.

 

Ultime notizie