domenica, 29 Maggio 2022

Concorso ordinario scuola, l’attesa è finita: presto il bando con le date d’esame

L'attesa è finita: il concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado si farà. Nei prossimi giorni il bando con le date d'esame e le sedi in cui svolgere le prove.

Da non perdere

L’attesa è finita: il concorso ordinario per i docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado si farà, come stabilito nel nuovo decreto pubblicato dal MIUR. Attenzione però, la procedura concorsuale vale solo per coloro che si sono iscritti entro il 31 luglio 2020, fatta eccezione per le discipline STEM per le quali sono stati riaperti i termini per le domande. Le prove si svolgeranno nel 2022 e, secondo quanto si apprende, proprio nei prossimi mesi. Una novità importante riguarda le prove di esame semplificate e la nuova valutazione dei titoli con la conseguente formulazione delle graduatorie. Finalmente più di 33mila aspiranti insegnanti potranno realizzare il proprio sogno che, causa pandemia da covid-19, era stato accantonato e si pensava dimenticato.

Le nuove modalità concorsuali
Le prove saranno due, una scritta e l’altra orale. La prima è computer-based con 50 quesiti a risposta multipla, distinti per tipologia di posto e classe di concorso, da svolgere nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda, nelle sedi apposite individuate dagli USR competenti per territorio. La seconda invece consisterà nella simulazione di una lezione. Non è prevista la pubblicazione dei quesiti prima della prova, al contrario dell’ubicazione delle sedi d’esame indicate sui siti almeno 15 giorni prima del concorso. Vista la situazione ancora precaria, ogni candidato dovrà presentarsi munito non solo di carta d’identità, codice fiscale e versamento del contributo, ma anche di green-pass. Il superamento di tutte e due le prove varrà come abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso precedentemente scelta.

In bocca al lupo, futuri insegnanti!

Ultime notizie