martedì, 29 Novembre 2022

Milano, distrutta lapide della partigiana Borelli

Osvalda Borelli è stata medico, antifascista, partigiana deportata nel lager di Bolzano. La lapide in sua memoria è stata spezzata e gettata a terra. Era posizionata sul ponte del canale Villoresi, a Garbagnate Milanese nella città metropolitana di Milano.

Da non perdere

La lapide dedicata a Osvalda Borelli, medico, antifascista, partigiana deportata nel lager di Bolzano, è stata spezzata e gettata a terra, distrutta. Era posizionata sul ponte del canale Villoresi, a Garbagnate Milanese nella città metropolitana di Milano.
Sarebbe successo nella notte fra sabato e domenica. A comunicarlo è stato l’Anpi, l’associazione dei partigiani: “Esprimiamo profonda indignazione e ferma condanna per questo atto che offende la memoria di una donna combattente per la libertà, medico dell’ospedale S. Corona di Garbagnate che ebbe un ruolo significativo nella Resistenza. Questo grave atto offende i valori di Garbagnate, città profondamente antifascista e democratica, che ha dato un contributo importante alla lotta di Liberazione dal nazifascismo”, ha sottolineato Roberto Cenati, presidente Anpi provinciale di Milano. “Nel segnalare lo sfregio l’Anpi provinciale unitamente all’Anpi di Garbagnate chiede all’Amministrazione Comunale un intervento di ripristino e alle pubbliche autorità l’individuazione dei responsabili di questo ignobile atto che costituisce la negazione dei valori costituzionali e democratici per cui persone come Osvalda Borelli hanno combattuto e si sono sacrificate per la libertà di tutti noi”.

Ultime notizie