sabato, 4 Dicembre 2021

Benzema condannato a un anno di carcere: aveva ricattato Valbuena per un video hard

Karim Benzema è stato condannato a un anno di carcere e 75mila euro di multa nell'ambito del caso "Sex Tape" ai danni di Mathieu Valbuena.

Da non perdere

Giornata movimentata nel mondo del calcio. Dopo la condanna definitiva per Miccoli arriva la notizia della condanna a un anno con condizionale, per il calciatore del Real Madrid, Karim Benzema. Il calciatore francese è stato infatti giudicato colpevole di complicità dal Tribunale di Versailles nel tentativo di ricatto ai danni dell’ex compagno di squadra Mathieu Valbuena. A quest’ultimo era stato infatti richiesto del denaro per non diffondere un video a sfondo sessuale. Oltre alla una pena detentiva Benzema dovrà pagare anche una multa di 75mila euro.

Come spiega la Corte di Versailles, la decisione che ha condotto alla condanna è avvenuta poiché la conversazione in cui Benzema cerca di convincere Valbuena di entrare in contatto con i ricattatori costituisce un “intervento deliberato e volontario” della volontà di far pagare una somma a Valbuena per bloccare la diffusione del video.

Insieme a Benzema sono stati condannati altri quattro imputati: Axel Angot (due anni di carcere), Mustapha Zouaoui (due anni e sei mesi), Karim Zenati (un anno e tre mesi) e Younes Houass (diciotto mesi con sospensione della pena).

Ultime notizie