lunedì, 6 Dicembre 2021

Damon Albarn, “The nearer the fountain, more pure the stream flows”: un viaggio intimo di luci e ombre

“Ho attraversato un momento buio mentre scrivevo questo disco, però mi ha portato a credere che può ancora esistere una sorgente pura”.

Da non perdere

“The nearer the fountain, more pure the stream flows”, è  il nuovo disco solista di Damon Albarn, voce dei Blur, a capo del progetto musicale Gorillaz. Un disco realizzato durante il lockdown, ispirato dai paesaggi islandesi, dove si è trasferito da tempo, un disco introspettivo, intimo, riflessivo e struggente.

Sicuramente l’Islanda ha condizionato molto il suo di questo lavoro, sia in profondità che in estatica, l’elettronica ed i suoni minimali alla Brian Eno, è stato citato anche Nick Cave, il Bowie più jazz. Il lockdown ha fatto il resto, un rifugio sonoro, il silenzio, ampi spazi e orizzonti infiniti. Il disco mette in evidenza una fiamma creativa che non si affievolisce mai, anzi è sempre alla ricerca di nuovi spunti, nuove visioni musicali in continua crescita.

Lo ha dimostrato attraverso i vari progetti partendo dai grandi Blur, che ho amato sin dal primo momento quando li vidi live nel 1989 a Sheffield come band emergente, ma la storia poi ci ha regalato The Good, The Bad & The Queen e poi i Gorillaz, riconoscimenti, premi, classifiche. Ma questa fase cantautorale sembra così lontana dalle ultime incisioni, i Gorillaz in prima linea, con un occhio al dancefloor ma anche alle charts. Qui esploriamo la sua parte intima, impegnata ma che ugualmente ci emoziona e ci spiazza con i suoi non colori e giochi di luce ed ombra. Non mancano però gli elementi musicali e vocali che ci riconducono e ci accompagnano attraverso il suo lungo percorso artistico, lo dimostra anche questo singolo di cui vi mostro il videoclip

 

“The nearer the fountain, more pure the stream flows” nato durante il lockdown, undici tracce dove Damon Albarn si mette a nudo raccontando di perdita, fragilità e rinascita. Tra i temi anche quello dell’emergenza climatica. “Ho attraversato un momento buio mentre scrivevo questo disco, però mi ha portato a credere che può ancora esistere una sorgente pura”.

TRACKLIST
01. The Nearer The Fountain, More Pure The Stream Flows
02. The Cormorant
03. Royal Morning Blue
04. Combustion
05. Daft Wader
06. Darkness To Light
07. Esja
08. The Tower Of Montevideo
09. Giraffe Trumpet Sea
10. Polaris
11. Particles

Ultime notizie