sabato, 4 Dicembre 2021

Disturbava i vicini col suo canto: gallo condannato in appello

Il Tribunale ha condannato il gallo, reo di cantare anche a tarda ora, facendo così abbaiare i cani.

Da non perdere

Anche chi vive in campagna dopo le 22 ha diritto alla quiete. È questo ciò che hanno stabilito i giudici con la sentenza in un processo sui generis che vedeva imputato un gallo di una fattoria in Tirolo, Austria, condannato quindi in appello. La Tiroler Tageszeitung ha spiegato che l’animale disturba i vicini, canta a qualsiasi ora del giorno e della notte portando i cani della fattoria ad abbaiare continuamente. La sentenza riguarda anche il contadino che spesso usa il trattore a tarda ora. L’uomo ha cercato di difendersi sostenendo che i vicini avrebbero dovuto mettere in conto i rumori dell’azienda agricola quando hanno acquistato la casa, ma i giudici non hanno accolto la sua posizione.

Ultime notizie