martedì, 26 Ottobre 2021

Concorsi truccati all’università, nella telefonata al virologo Galli il vincitore detta il suo punteggio

Agostino Riva, candidato vincitore del ruolo di professore, avrebbe indicato a Galli i punteggi che la commissione doveva attribuirgli e i criteri che dovevano essere inseriti nel bando.

Da non perdere

Svolta nell’inchiesta della Procura di Milano sui presunti concorsi pilotati per le assunzioni all’università che coinvolge gli atenei di Milano, Pavia, Torino, Palermo e Roma. Ansa riferisce che, come risulta dagli atti e come ipotizza l’accusa, sono state intercettate alcune telefonate tra il virologo Massimo Galli, membro della commissione, e Agostino Riva, il candidato che ha vinto, nel febbraio 2020, un posto da professore di ruolo all’Università Statale.

Secondo quanto si apprende, Riva avrebbe indicato a Galli i punteggi che la commissione doveva attribuirgli e i criteri che dovevano essere inseriti nel bando per il ruolo di professore di seconda fascia in malattie cutanee, infettive e dell’apparato digerente. Solo in questo modo si poteva superare il problema delle citazioni in articoli scientifici, che erano in numero più alte per il candidato concorrente.

Ultime notizie