martedì, 26 Ottobre 2021

Corruzione e abuso di ufficio, trema il mondo delle Università: fra i 33 indagati anche Massimo Galli

Inchiesta nei confronti di 33 persone, tra cui 24 docenti, per irregolarità nelle iscrizioni a numero chiuso nelle facoltà di Medicina ed anomalie nelle assunzioni di insegnanti, assistenti e dirigenti ospedalieri.

Da non perdere

Il pm Luigi Furno e l’aggiunto Eugenio Fusco hanno aperto un inchiesta nei confronti di 33 persone, di cui 24 docenti dell’Università di Milano, Pavia, Torino, Palermo e Roma per irregolarità nelle iscrizioni a numero chiuso delle rispettive facoltà di Medicina. In più sono state riscontrate anomalie anche tra le assunzioni di insegnanti, assistenti e dirigenti ospedalieri. Tra gli indagati c’è anche l’infettivologo Massimo Galli, dell’Ospedale Sacco di Milano, coinvolto nel caso della facoltà di Medicina e odontoiatria dell’Università Statale del capoluogo lombardo. Questa mattina i Carabinieri del Nas di Milano hanno iniziato le perquisizioni di documenti. Tra le accuse ipotizzate ci sono quelle di associazione per delinquere, corruzione e abuso di ufficio.

Ultime notizie