mercoledì, 27 Ottobre 2021

Talebani chiedono a Guterres di partecipare all’Assemblea Onu

La richiesta è stata presentata con una lettera indirizzata al segretario generale delle Nazioni Unite. Il ministro Di Maio: "Prima rispettino i diritti delle donne". Il portavoce talebano ha dichiarato che il governo sta lavorando per completare le procedure "affinché le ragazze possano riprendere gli studi" e che il governo sarà più "Inclusivo".

Da non perdere

Questa settimana si svolge l’assemblea generale dell’Onu. Con una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, i Talebani hanno richiesto di partecipare rappresentati dal loro portavoce Suhail Shaheen, nominato ambasciatore delle Nazioni Unite dell’Afghanistan.

Da new York, il ministro degli Esteri Di Maio, non appena ha appreso la notizia, ha dichiarato: “I talebani vorrebbero parlare all’Onu? Prima dimostrino di rispettare i diritti delle donne. Servono fatti, non parole”.

Infatti, fino ad ora il neo governo talebano ha disatteso tutte le promesse fatte prima della sua formazione. Nessuna donna è stata nominata per ricoprire il ruolo di ministro o viceministro e c’è solo un esponente di etnia hazara.

Per quanto riguarda le donne e il diritto allo studio, il loro portavoce Zabihullah Mujahid ha riferito “Stiamo lavorando per completare le procedure affinché le ragazze possano riprendere gli studi”. Mentre le cariche politiche sarebbero al momento provvisorie e, riferisce il portavoce, che lavoreranno per un “governo più inclusivo” per donne e minoranze.

Ultime notizie