giovedì, 23 Settembre 2021

Brucia la Grecia: centinaia di sfollati al lavoro 500 Vigili del Fuoco

Centinaia di persone sono state evacuate da Atene e incendi sono divampati nelle isole prese d'assalto dai turisti. Più di 500 Vigili del Fuoco sono a lavoro per cercare di spegnere i roghi.

Da non perdere

La Grecia continua a bruciare, centinaia di persone sono state evacuate da Atene. Più di 500 Vigili del Fuoco sono impegnati nello spegnimento delle fiamme che assediano i sobborghi di Varympompi, Adames, Thracomakedones e Acharnes. Purtroppo molte abitazioni sono andate distrutte e i residenti evacuati e la stessa sorte è toccata agli abitanti del sobborgo di Kryoneri.

 “Il nostro obiettivo principale è salvare vite umane“, ha affermato il ministro della Protezione civile, Michalis Chrysochoidis, dopo un vertice di emergenza e secondo Ept News; fino a 300 agenti di Polizia sono incaricati di verificare che gli abitanti rispettino le misure di evacuazione, mentre le autorità hanno offerto agli sfollati camere d’albergo per le prossime notti.

Incendi si sono verificati anche nell’isola di Eubea, nella penisola del Peloponneso e nelle isole di Kos e Rodi, frequentate dai turisti. Le autorità hanno avvertito che il rischio di incendi rimarrà molto alto anche al termine dell’ondata di caldo, principalmente a causa della siccità nel Paese e della previsione di forti venti.

Ultime notizie