domenica, 1 Agosto 2021

Giornata mondiale delle emoji: una faccina vale più di mille parole 🤌

Le piccole faccine e i disegnini colorati hanno invaso le chat e fanno parte delle vita di tutti noi. Rendono le conversazioni più leggere, armoniche e colorate. A volte anche troppo.

Da non perdere

Non solo amore😍, rabbia😡, tristezza😭, gioia☺️. Nelle chat troviamo anche emoji che affrontano argomenti sui temi riguardanti comunità LGBT+ e Ddl Zan. Il web, spesso più avanti rispetto alla società, aveva inserito già emoji che puntav sul concetto di diversità e di inclusività. Infatti, erano già presenti le faccine coi vari colori di pelle. Perché ne parliamo? Semplice, oggi è la Giornata Mondiale delle Emoji.

Nella nuova serie di emoticon 2021/2022 potrebbero entrare due mani di diverso colore che si uniscono, come fossero due popoli che si tengono per mano. Inoltre, a settembre, se approvato, nel nuovo set di emoji apparirà anche un uomo in gravidanza. Si sta cercando ogni anno di considerare sempre di più le chat un luogo per comprende come non bisogna vivere di pregiudizi, ma combattere contro gli stereotipi.

Oggi, dunque, si celebrano le simpatiche “faccine” 🕺💃 che ogni giorno utilizziamo per esprimere azioni di vita quotidiana, stati d’animo, emozioni. È stata istituita nel 2014 e ricorre proprio il 17 luglio poiché è questa la data che compare nell’emoji raffigurante il calendario.

Le emoji hanno notevolmente semplificato il linguaggio comunicativo nelle chat, rendendo le conversazioni più briose e colorate. 🍈🍒🍑 Se non si ha voglia di scrivere basta un’emoticon affinché si possa capire a pieno il messaggio. Le emoji non lasciano nulla al caso. “A buon intenditor”? Invia la faccina giusta, e nulla potrà essere frainteso. 😉😉

Cosa si nasconde dietro le emoticon? Spesso per evitare di dire alcune cose, di metterci la faccia, si invia semplicemente una faccina. Ma tutto questo basta per sentirsi connessi con l’altro? A volte, per paura o timore, cerchiamo di nascondere quelli che sono i nostri pensieri, poiché ci sentiamo spesso giudicati e decidiamo di mostrare all’interlocutore solo una parte di noi, la nostra positività. Infatti, se quando scriviamo siamo infastiditi con il destinatario del messaggio, e non vogliamo farlo notare, basterà inserire una faccina sorridente mascherando il reale stato d’animo😊. Il pollice alzato 👍🏻 dopo un messaggio lunghissimo è in assoluto l’emoticon che rappresenta il non voler controbattere o argomentare quanto è stato espresso, a volte utilizzato per chiudere una conversazione.

La necessità di inserire nelle chat sempre più emoji è perché bisogna dare un’immagine a tutto ciò che viene scritto, evitando il rischio di fraintendimento. ☕✈️ Ad esempio se si pensa ad una frase del tipo: “Tra meno di un mese rivedo…”, se accompagnata da una faccina con gli occhi a forma di cuore,😍 sicuramente lo stato d’animo sarà di gioia, di mancanza nei confronti di una persona; se invece fosse presente una faccina con la lacrima, l’emozione sarà di tristezza per quel determinato momento della vita.😢

Con “il volto delle emozioni” viene abbattuta la barriera tra noi e i nostri contatti? Se ad esempio, il nostro partner è lontano e sentiamo la sua mancanza, ci basterà un cuore spezzato, affinché capisca che non riusciamo a stare senza.💔 Se vogliamo dire ad una nostra amica di bere in compagnia, ci basterà inserire un calice di vino e delle persone e la nostra intenzione verrà recepita al volo.🍷👭  Molte emoticon potrebbero abbattere il linguaggio verbale e quello scritto.

Le emoji e tutte le immagini che vediamo ogni giorno nelle nostre chat, non fanno altro che esprimere noi. Come? Mostrando le nostre emozioni e le nostre azioni! Noi ci raccontiamo attraverso i coloratissimi e frizzanti piccoli segni. Infatti, in molti casi, le emoji potrebbero benissimo sostituire le parole, se inserite al posto giusto e se comprese 🤌 👌.

Ultime notizie