martedì, 3 Agosto 2021

Bruxelles, legge anti Lgbt: si va verso la messa in mora dell’Ungheria

L'Ungheria è accusata della formulazione di una legge chiaramente "anti-Lgbtqi+". Pare che la procedura di infrazione sarà avviata questa settimana, molto probabilmente giovedì.

Da non perdere

A Bruxelles si stanno discutendo in queste ore gli ultimi dettagli della lettera di messa in mora per l’apertura della procedura di infrazione contro l’Ungheria accusata della formulazione e approvazione di una legge chiaramente “anti-Lgbtqi+”. Pare che la procedura di infrazione sarà avviata questa settimana, molto probabilmente giovedì.

Non stupisce la celerità del provvedimento, data l’indignazione suscitata in molti, tra tutti nella presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen; infatti, la presidente al dibattito in plenaria al Parlamento Europeo si espresse molto chiaramente sulla questione, senza peli sulla lingua: “I capi di Stato e di Governo hanno condotto una discussione molto personale ed emotiva sulla legge ungherese, praticamente l’omosessualità viene posta a livello della pornografia, e questa legge non serve alla protezione dei bambini, è un pretesto per discriminare” e definì ”questa legge vergognosa“.

Ultime notizie