lunedì, 25 Ottobre 2021

Malta, bloccati sull’isola 70 italiani minorenni: 21 positivi al Covid

L'ambasciata italiana a Malta afferma su Fb "Il Personale della Sede, compatibilmente con le restrizioni di carattere sanitario, si sta recando presso le strutture dove sono ospitati i gruppi più numerosi di connazionali".

Da non perdere

A Malta, 21 italiani under18, risultati positivi sono in quarantena con i loro compagni di viaggio, in totale circa 70 minorenni, bloccati sull’isola. La mamma di una ragazza di Portici (Napoli) vista la situazione preoccupante si è rivolta al Presidente del comitato ‘Cura Domiciliare Covid19’ Erich Grimaldi, chiedendo che sia garantita assistenza ai giovani.

L’Ambasciata italiana a La Valletta afferma su Fb che, in raccordo con le competenti Autorità maltesi, “il Personale della Sede, compatibilmente con le restrizioni di carattere sanitario, si sta recando presso le strutture dove sono ospitati i gruppi più numerosi di connazionali, per assicurare che il trattamento risponda agli standard concordati in occasione dell’acquisto del pacchetto”.

Il Vicepremier e Ministro per la salute, nonché medico, Chris Fearne ha annunciato che, da mercoledì prossimo, a Malta si potrà entrare soltanto con un certificato di vaccinazione (maltese, Green Pass Ue o della britannica Nhs) completata da almeno 14 giorni, diventando il primo Paese europeo a farlo. Inoltre, ha disposto dallo stesso giorno la chiusura di tutte le scuole di lingua, dal momento che si sono sviluppati 9 focolai proprio nelle stesse.

Per quanto riguarda la finale di Euro 2020 di domenica prossima tra Italia ed Inghilterra, la Polizia è stata sollecitata a restare in allerta, per motivi di sicurezza pubblica ma anche in funzione anti-contagi. Nonostante il rischio variante Delta, i bar e ristoranti dell’arcipelago si sono attrezzati con gli schermi per fare il tifo.

Ultime notizie