mercoledì, 4 Agosto 2021

Euro2020, Italia-Spagna decidono i rigori: Azzurri in finale

Primo tempo spagnoli padroni del campo, azzurri in sofferenza. Nel secondo tempo la musica cambia, ma l'1-1 costringe ancora una volta le squadre ai supplementari e poi ai rigori.

Da non perdere

Primo tempo sofferto, con l’Italia che prova a impostare la partita, ma la Spagna prende il controllo del campo e crea non pochi grattacapi, con gli azzurri costretti a stringere i denti. Nel secondo tempo la musica cambia, con la nostra nazionale che prende coraggio e diventa nettamente più incisiva.

Al 60′ quello che tutta Italia aspetta. Immobile riceve centralmente da Insigne, ma viene fermato. Riceve palla Federico Chiesa che dal destro sfodera una magia e la infila sul secondo palo. Due minuti dopo Mancini toglie Immobile, entra Berardi; tra le file degli spagnoli esce Ferran Torres, spazio a Morata.

La Spagna reagisce, ma l’Italia non molla, in uno continuo capovolgimento di fronti. All’80’ arriva la doccia gelata, Olmo serve Morata in profondità e da distanza ravvicinata la mette dentro. Palla da un lato, Donnarumma dall’altro. E si ricomincia, tutto da capo.

All’85’ Mancini manda in panchina Barella e Insigne, dentro Locatelli e Belotti; cambio anche per la Spagna esce Cesar Azpilicueta, entra Marcos Llorene. Tre minuti di recupero, si soffre. Fino alla fine, fin quando ce n’è. Niente da fare, si va ai supplementari, di nuovo.

Primo tempo supplementare dal ritmo decisamente più blando, i giocatori di entrambe le squadre sono stremati, con gli spagnoli pericolosi in un paio di occasioni. Si va al breve intervallo con le gambe pesanti e Chiesa zoppicante per i crampi che prova a rientrare, ma non ce la fa. Mancini manda in campo Bernardeschi. Per la Spagna fuori Busquets, dentro Alcantara.

Azzurri pericolosi in contropiede, ma niente da fare. La Spagna cambia ancora, dentro Torres, fuori Garcia. Berardi la butta dentro a botta sicura, ma l’illusione dura un momento, gol annullato per fuorigioco. Il secondo tempo scivola via coi giocatori che danno fondo alle ultime energie, gli spagnoli ne hanno un po’ di più, ma si va ai rigori.

Inizia l’Italia. Locatelli sbaglia. Olmo anche. Belotti la mette dentro, Thiago non si lascia incantare da Dommarumma. Bonucci fa centro, Alcantara pure. Bernardeschi va a segno, Morata no. Jorgino la tocca piano, finisce 4-2. Siamo in finale.

Ultime notizie