mercoledì, 4 Agosto 2021

Covid, Unione Europea: entro ottobre cinque terapie per sconfiggere il virus

La Commissione europea annuncia ben cinque trattamenti per far fronte, parallelamente alla campagna vaccinale, al coronavirus. L'obiettivo è autorizzare almeno tre nuove terapie entro la fine dell'anno.

Da non perdere

La Commissione europea ha annunciato il primo portafoglio di cinque terapie che presto potrebbero essere disponibili per sconfiggere il Covid-19. Quattro di queste sono anticorpi monoclonali in continua revisione da parte dell’Agenzia europea per i medicinali, l’Ema. Il quinto trattamento è un immunosoppressore, già autorizzato per il trattamento dei pazienti non affetti da coronavirus e la cui autorizzazione all’immissione in commercio potrebbe essere estesa per includere anche i positivi al SARS-CoV-2.

Le cinque terapie “promettenti” sono in una fase avanzata di sviluppo e potrebbero ricevere l’approvazione entro ottobre 2021, a condizione che i dati finali ne dimostrino la sicurezza, la qualità e l’efficacia. La Commissione ha già fatto sapere che elaborerà entro lo stesso mese un portafoglio di almeno 10 potenziali terapie per il virus, basandosi sul lavoro di un nuovo gruppo di esperti per lo studio delle varianti.

L’obiettivo è quello di avere almeno tre nuove terapie autorizzate entro ottobre e altre due per la fine dell’anno. “Sebbene la vaccinazione stia progredendo a velocità crescente, il virus non scomparirà e i pazienti avranno bisogno di trattamenti sicuri ed efficaci per ridurre il carico di Covid-19”, ha dichiarato Stella Kyriakides, Commissaria europea per la salute e la sicurezza alimentare.

Ultime notizie