lunedì, 14 Giugno 2021

Fuorigrotta, 276 auto intestate all’azienda di Aosta: 150mila euro di multa al titolare

È emerso che la società era intestataria fittizia dei veicoli, per cui l'amministratore è stato sanzionato per un importo complessivo pari a 150mila euro

Da non perdere

La Polizia Stradale di Fuorigrotta, alle dipendenze della Sezione Polizia Stradale di Napoli, ha avviato una indagine dopo il recupero di un’auto abbandonata su una piazzola della Tangenziale di Napoli il 5 aprile scorso.

Le indagini hanno consentito di verificare che il veicolo risultava intestato ad una ditta con sede ad Aosta, dedita al commercio all’ingrosso ed al dettaglio di autovetture, autoveicoli e motocicli, priva di un deposito, ma con sede operativa a Saviano, allo stesso indirizzo del domicilio di F.R., amministratore unico e legale rappresentante della stessa.

È emerso che la società era intestataria di ben 276 veicoli, concessi di fatto in comodato d’uso gratuito a dei privati, con contratti non registrati e dietro pagamento di un compenso economico. Inoltre, gli stessi veicoli erano assicurati con diverse compagnie, con polizze intestate alla persona giuridica, ma con premi pagati dagli effettivi utilizzatori. Questo stratagemma faceva in modo che i possessori dei veicoli, privi di una regolare classe di merito, potessero comunque usufruire delle condizioni economiche favorevoli per la provincia di Aosta, dove la società in argomento aveva la sede legale attraverso la creazione di un “ufficio virtuale”, grazie ad un servizio di mailbox, cioè l’affitto di uno spazio web di domiciliazione per finalità di business aziendale.

Così, a seguito di ulteriori accertamenti eseguiti alla banca dati della Motorizzazione Civile, è emerso che la società, in realtà, era intestataria fittizia dei veicoli, per cui il formale amministratore F.R. è stato sanzionato per ogni veicolo intestato, per un importo complessivo pari a 149.868 euro, in attesa della cancellazione d’ufficio al Pubblico Registro Automobilistico. Inoltre, i conducenti dei veicoli in questione, al momento di un controllo di Polizia, ne subiranno il sequestro ai fini della confisca ed il ritiro della carta di circolazione.

Ultime notizie