lunedì, 17 Maggio 2021

Covid Vaccini, arriva la débâcle per la Sardegna: ritardo nelle somministrazioni, ieri solo 8mila dosi

Per raggiungere l'immunizzazione di almeno l'80% dei sardi, bisognerebbe somministrare una media di 13.500 dosi al giorno. 

Da non perdere

Dopo i numeri da record dei giorni scorsi, con 12mila somministrazioni al giorno, arriva la débâcle per la Sardegna: nelle ultime 24 ore sono state inoculate solo 7.938 dosi, passando dalle 469478 del 26 alle 477.416 di ieri. Anche lunedì ci si era fermati sulle 8mila dosi. 

Attualmente è stato vaccinato con almeno una dose il 29,28% dei sardi, mentre risulta avere completato il ciclo l’8,86% della popolazione. Secondo le stime, per raggiungere l’immunizzazione di almeno l’80% dei sardi, bisognerebbe somministrare una media di 13.500 dosi al giorno. 

In più c’è da dire che il rallentamento colpisce anche la fascia di soggetti fragili; la Procura di Cagliari vuole far luce sui ritardi nella somministrazione a questa categoria, segnalati da diversi esposti. Per ora, però, nessuna inchiesta è stata aperta, si tratta solo di accertamenti. 

Nel frattempo i sardi sono in attesa di una parte dei 2,2 milioni le dosi di vaccino Pfizer, una quota che dovrebbe rimpinguare le scorte ormai scarse, cercando così di dare una nuova accelerata alla campagna vaccinale dell’isola.

Ultim'ora