domenica, 23 Giugno 2024

Roma, maxi-blitz antidroga: arrestato ex boss della Banda della Magliana

Beccato dalle forze dell'ordine, Marcello Colafigli dovrà rispondere di vari capi di accusa, tra cui il traffico di droga.

Da non perdere

Durante un’operazione antidroga della Direzione distrettuale antimafia, i Carabinieri hanno tratto in arresto uno dei volti storici della Banda della Magliana. Marcello Colafigli, che nella celebre serie TV “Romanzo Criminale” era interpretato come “Il Bufalo”, fa parte di un gruppo di 28 persone, tutte raggiunte da misure cautelari.

Colafigli, così come tutti gli altri imputati, è al momento indagato per associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, tentata rapina in concorso, tentata estorsione in concorso, ricettazione e possesso illegale di armi, procurata inosservanza di pena e favoreggiamento personale.

Marcello colafigli banda della magliaia arrestato a roma

Ad avviare le indagini nelle province di Roma, Napoli, Foggia e Viterbo, sono stati i Carabinieri del nucleo investigativo di Roma. A dirigerle nel 2020 fu la DDA della capitale che ha raccolto tutti gli elementi indiziari necessari per giungere all’associazione criminale che operava stabilmente sul litorale laziale e nell’area della Magliana. Pare che a gestire il tutto fosse proprio Colafigli, già costretto al regime di semilibertà.

L’uomo riusciva a pianificare agevolmente operazioni di acquisto e di cessione di grandi quantità di droga provenienti dall’estero, più specificamente da Spagna e Colombia. Stabili erano i rapporti con gli albanesi, ricondotti poi ad un cartello narcos sudafricano, e con la mafia foggiana.

Tra le accuse che hanno portato Marcello Colafigli ad essere condannato a più ergastoli, si ricorda il sequestro e l’omicidio del Duca Massimo Grazioli Lante della Rovere.

Ultime notizie