lunedì, 20 Maggio 2024

Bratislava, attentato al premier slovacco Robert Fico: condizioni “gravi ma stabili”

L'attacco ha visto il premier Fico colpito da cinque proiettili, uno dei quali allo stomaco, come spiegato dal ministro dell'Interno slovacco, Matus Sutaj-Estok.

Da non perdere

Il primo ministro slovacco, Robert Fico, è stato vittima di un attentato ed è attualmente in condizioni “gravi ma stabili”. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa slovacco, Robert Kalinak, secondo quanto riportato dall’emittente locale Ta3. “I medici sono riusciti a stabilizzare le condizioni del primo ministro e sono in corso ulteriori azioni per migliorare la sua situazione, che purtroppo rimane grave”, ha affermato Kalinak.

Fico è stato sottoposto a un intervento chirurgico durato oltre quattro ore e si trova ora in coma farmacologico. “Fortunatamente l’operazione è andata bene e immagino che alla fine sopravviverà. Non è in pericolo di vita in questo momento”, ha assicurato il vice premier Tomas Taraba.

L’attacco ha visto il premier Fico colpito da cinque proiettili, uno dei quali allo stomaco, come spiegato dal ministro dell’Interno slovacco, Matus Sutaj-Estok. Il ministro ha confermato che le condizioni di Fico sono “critiche” e ha affermato che l’aggressione sembra essere motivata da ragioni politiche. Sutaj-Estok ha inoltre esortato giornalisti e politici a “smettere di diffondere odio” sui social media, aggiungendo: “Ciò che è iniziato adesso è stato seminato da molti di voi, dal vostro odio”.

Le autorità slovacche stanno attualmente conducendo indagini approfondite per identificare i responsabili dell’attacco e prevenire ulteriori violenze. La comunità internazionale ha espresso solidarietà e sostegno alla Slovacchia in questo momento difficile, auspicando una pronta guarigione per il primo ministro Fico.

Ultime notizie