lunedì, 20 Maggio 2024

Lampedusa, nuovi sbarchi nella notte: arrivati 333 migranti

Attualmente, oltre 1.200 persone sono ospitate nell'hotspot di Lampedusa.

Da non perdere

Una nuova notte di sbarchi questa notta a Lampedusa, dai comunicati risulta che siano giunti 333 migranti a bordo di sei diversi barchini, soccorsi al largo dell’isola. Un’altra piccola imbarcazione è giunta autonomamente. Attualmente, oltre 1.200 persone sono ospitate nell’hotspot di Lampedusa.

Intorno alle 13.30 è atteso l’arrivo a Pozzallo (Ragusa) della nave Mare Jonio, dell’ONG Mediterranea. La nave ha tratto in salvo 58 naufraghi in acque internazionali, a circa cento miglia dalle coste libiche. Durante l’operazione di soccorso, tuttavia, si è verificato un evento drammatico: una motovedetta della Guardia Costiera libica ha aperto il fuoco, creando panico tra i migranti. Alcuni di loro si sono gettati in mare per sfuggire alla situazione.

Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha condannato l’azione definendola “una vera e propria operazione di guerriglia a danno di persone inermi, oltreché contro un’imbarcazione italiana”. Ha sottolineato l’urgenza di un intervento del governo italiano per proteggere gli operatori umanitari italiani e tutelare gli esseri umani indifesi coinvolti in tali situazioni.

Le autorità sanitarie sono già state allertate per potenziare l’assistenza in banchina, con l’aiuto di una squadra di psicologi, al fine di garantire il supporto necessario alle persone coinvolte nell’incidente.

Ultime notizie