lunedì, 15 Aprile 2024

Virus Dengue, importante combattere la “Zanzara Tigre”: i consigli del virologo Burioni

Roberto Burioni, virologo di fama nazionale, solleva un appello urgente affinché venga intensificata la lotta contro la zanzara tigre, potenziale vettore del virus della Dengue.

Da non perdere

Roberto Burioni, virologo di fama nazionale, solleva un appello urgente affinché venga intensificata la lotta contro la zanzara tigre, potenziale vettore del virus della Dengue. La sua preoccupazione si basa sull’emergenza attualmente in corso in alcune regioni americane e sull’aumento delle segnalazioni anche in Italia.

Burioni mette in guardia dal pericolo imminente, ricordando che, sebbene attualmente i casi di Dengue registrati nel nostro paese siano di origine importata, c’è il rischio concreto che persone infette possano portare il virus nel territorio italiano. Il virologo ricorda un episodio recente a Pesaro, dove il sindaco ha dovuto intervenire vietando una processione religiosa per evitare il rischio di diffusione del virus.

Attualmente, sono stati segnalati casi in varie città italiane, compresa Genova, Lombardia, Busto Arsizio e Brescia. Burioni sottolinea che la zanzara tigre, già presente in Italia, potrebbe diventare un vettore significativo per la trasmissione della Dengue se il numero di individui infetti e di zanzare aumentasse.

Una delle principali preoccupazioni è che la Dengue non ha una terapia specifica ed il vaccino, sebbene recentemente approvato, ha ancora un’utilità limitata. Pertanto, Burioni esorta ad agire fin da ora e con grande energia per evitare possibili problemi nei mesi estivi. La trasmissione della malattia avviene attraverso la puntura della zanzara tigre, che rimane infettiva per tutta la sua vita dopo aver punto una persona malata.

Il virologo ribadisce l’importanza di adottare misure preventive efficaci contro la proliferazione della zanzara tigre, poiché la Dengue può avere conseguenze gravi, con un caso su venti che si sviluppa in forma grave.

Ultime notizie