martedì, 16 Aprile 2024

Jannik Sinner, il nuovo numero 2 del mondo: l’atleta si prepara alla sfida sulla terrra rossa

Il suo calendario prevede il Masters 1000 di Montecarlo, in programma dal 7 al 14 aprile, dove cercherà di ridurre il distacco dal primo posto di Djokovic.

Da non perdere

Jannik Sinner, l’astro nascente del tennis italiano, ha conquistato la posizione numero 2 nel ranking mondiale e ora si prepara per la stagione sulla terra rossa dopo un inizio di anno trionfale. Il giovane altoatesino ha già messo nel suo palmares tre titoli prestigiosi – Australian Open, Rotterdam e Miami – guadagnandosi il posto d’onore alle spalle del dominatore del tennis mondiale, Novak Djokovic. Il suo primo trimestre del 2024 è stato quasi perfetto, con 22 vittorie su 23 partite giocate, l’unica sconfitta subita in semifinale a Indian Wells contro lo spagnolo Carlos Alcaraz.

Sinner è stato anche il leader nel guadagno economico, con un totale di 3,96 milioni di dollari incassati dall’inizio della stagione, facendo registrare il record di premi vinti fino ad ora nel 2024. Inoltre, ha superato la cifra di 21 milioni di dollari di premi totali guadagnati in tutta la sua carriera.

Ora, il focus si sposta sulla stagione europea sulla terra rossa, una superficie tradizionalmente difficile per Sinner. Il suo calendario prevede il Masters 1000 di Montecarlo, in programma dal 7 al 14 aprile, dove cercherà di ridurre il distacco dal primo posto di Djokovic. Tuttavia, il serbo, pur mantenendo una posizione dominante con 9.725 punti, sembra mostrare un calo rispetto all’anno precedente, il che potrebbe aprire opportunità per i suoi avversari.

Dopo Montecarlo, Sinner punterà ad ottenere risultati significativi agli Internazionali Bnl d’Italia a Roma (8-19 maggio) e al Roland Garros a Parigi (26 maggio – 9 giugno). Sebbene abbia ottenuto successi limitati sulla terra rossa, con soli 585 punti conquistati lo scorso anno rispetto ai 2.315 di Djokovic, Sinner è determinato a migliorare il suo rendimento su questa superficie.

Con la sua crescente maturità e il suo gioco sempre più solido, non è improbabile che Sinner possa superare i risultati dello scorso anno, quando ha raggiunto gli ottavi di finale a Roma e il secondo turno al Roland Garros. L’altoatesino è pronto per affrontare la sfida e dimostrare il suo valore anche sulla terra rossa, consolidando così la sua posizione tra i migliori giocatori del mondo.

Ultime notizie