domenica, 14 Aprile 2024

Calcio Adidas, polemica sul numero 44 sulle maglie della nazionale tedesca: la Germania si impegna a rivedere il design

La Germania è stata travolta da una controversia legata alle maglie da calcio Adidas, in particolare riguardo al numero '44', che ha suscitato confronti con il simbolo delle SS naziste.

Da non perdere

La Germania è stata travolta da una controversia legata alle maglie da calcio Adidas, in particolare riguardo al numero ’44’, che ha suscitato confronti con il simbolo delle SS naziste. La Federcalcio tedesca (DFB) ha annunciato di aver preso sul serio le crescenti critiche e si è impegnata a ridisegnare il font dei numeri sulle maglie nazionali.

La polemica è esplosa sui social media, dove gli utenti hanno notato una somiglianza del numero ’44’ con il logo delle unità paramilitari naziste. In risposta, la DFB ha assicurato che non vi era stata alcuna intenzione di evocare simboli nazisti, ma ha comunque deciso di rivedere il design per evitare controversie future.

Nonostante il numero ’44’ non fosse utilizzato attualmente dalle squadre tedesche maschili o femminili, Adidas aveva consentito ai clienti di personalizzare le maglie con numeri da 00 a 99. Tuttavia, le immagini generate online hanno alimentato le critiche, spingendo l’azienda a rimuovere l’opzione di personalizzazione dalle maglie della squadra tedesca sui propri siti web.

Il portavoce di Adidas ha sottolineato l’impegno dell’azienda contro la xenofobia, l’antisemitismo, la violenza e l’odio in tutte le sue forme, aggiungendo che il numero ’44’ è stato bloccato il più rapidamente possibile.

La decisione della DFB di ridisegnare il font dei numeri e l’azione pronta di Adidas nel bloccare l’opzione di personalizzazione sono state accolte positivamente, dimostrando la sensibilità necessaria nel trattare con temi storici delicati.

Questo episodio mette in evidenza l’importanza di affrontare la memoria storica con rispetto e consapevolezza, e serve da monito sulle implicazioni delle immagini e dei simboli utilizzati nel mondo dello sport e oltre.

Ultime notizie