lunedì, 15 Aprile 2024

Alpi Svizzere, cinque scialpinisti trovati morti dopo Valanga: le ricerche per il sesto

Una tragedia ha colpito gli appassionati di scialpinismo sulle maestose Alpi svizzere, dove cinque scialpinisti dispersi sono stati ritrovati senza vita dopo essere stati travolti da una valanga nelle vicinanze di Matterhorn.

Da non perdere

Una tragedia ha colpito gli appassionati di scialpinismo sulle maestose Alpi svizzere, dove cinque scialpinisti dispersi sono stati ritrovati senza vita dopo essere stati travolti da una valanga nelle vicinanze di Matterhorn. La notizia è stata confermata dalla polizia del cantone Vallese attraverso un comunicato stampa diffuso nelle ultime ore. Al momento, le ricerche del sesto scialpinista disperso proseguono.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Le Nouvelliste, i corpi dei cinque scialpinisti sono stati individuati da una squadra di soccorritori provenienti da Zermatt e Arolla. La squadra di soccorso è partita alla ricerca dei dispersi nei pressi della capanna Dent Blanche, raggiungendo la zona della valanga intorno alle 21:20 di ieri sera, a un’altitudine di circa 3.500 metri.

Le vittime appartenevano tutte alla stessa famiglia della Val d’Hérens e comprendevano tre fratelli, uno dei quali era un membro della direzione comunale, oltre allo zio, al cugino e a un amico friburghese di uno dei fratelli. Le loro età variano tra i 21 ei 58 anni. I cinque scialpinisti erano partiti sabato da Zermatt, con l’intenzione di raggiungere Arolla.

Le operazioni di ricerca dei soccorritori erano state interrotte domenica, a causa dell’arrivo di una tempesta di foehn che ha colpito le Alpi svizzere, rendendo estremamente difficile la ricerca dei dispersi.

La comunità degli appassionati di montagna è sconvolta da questa tragedia, e le autorità svizzere continuano a monitorare da vicino la situazione mentre le ricerche del sesto scialpinista disperso proseguono con determinazione.

Ultime notizie