lunedì, 15 Aprile 2024

Primarie USA, Nikki Haley vince a Washington: Trump la insulta. Primo trionfo per l’ex governatrice.

Trump ha minimizzato la sconfitta affermando di aver scelto di "tenersi lontano dalla palude di Washington". Attraverso il suo social network Truth, il magnate ha lanciato dure critiche nei confronti di Haley, definendola "un cervello di gallina" che ha speso ingenti risorse nella campagna elettorale.

Da non perdere

Nikki Haley ha segnato un importante trionfo nelle primarie repubblicane a Washington, ottenendo una vittoria significativa su Donald Trump nel percorso verso le elezioni presidenziali di novembre. L’ex governatrice della Carolina del Sud ha conquistato il 62,8% delle preferenze, pari a 1.274 voti, mentre l’ex presidente Trump si è fermato al 33,3%, con 676 preferenze.

La vittoria di Haley segna un punto di svolta, considerando le precedenti sfide in cui Trump aveva prevalso, come nei caucuses in Missouri e nell’Idaho, oltre che nella convention repubblicana in Michigan. Tuttavia, Trump ha minimizzato la sconfitta affermando di aver scelto di “tenersi lontano dalla palude di Washington”. Attraverso il suo social network Truth, il magnate ha lanciato dure critiche nei confronti di Haley, definendola “un cervello di gallina” che ha speso ingenti risorse nella campagna elettorale. Trump ha poi predetto che i “veri risultati arriveranno al Super Tuesday”.

La rivalità tra Haley e Trump si è intensificata, con la prima che ha ottenuto un importante successo e il secondo che continua a promuovere la sua linea politica attraverso i canali digitali. Resta da vedere come evolveranno le dinamiche interne al Partito Repubblicano e quali saranno le implicazioni di questa vittoria di Haley nel contesto delle prossime elezioni presidenziali.

Ultime notizie