lunedì, 15 Aprile 2024

Ucraina sotto attacco, pioggia di missili e droni russi su 5 regioni

Le forze militari di Kiev hanno confermato di aver respinto un'ondata di attacchi, abbattendo 11 droni kamikaze e intercettando due missili lanciati dalla Russia contro cinque regioni ucraine.

Da non perdere

Nel cuore della notte, mentre il conflitto in Ucraina entra nel suo terzo anno, la nazione è stata scossa da un violento attacco proveniente dalla Russia. Le forze militari di Kiev hanno confermato di aver respinto un’ondata di attacchi, abbattendo 11 droni kamikaze e intercettando due missili lanciati dalla Russia contro cinque regioni ucraine.

Secondo quanto riferito dai media ucraini, i militari hanno neutralizzato gli attacchi nelle regioni di Kharkiv, Sumy, Dnipropetrovsk, Khmelnytskyi e Kirovohrad. In particolare, sono stati intercettati e abbattuti due missili Kh-59 e 11 droni Shahed. Complessivamente, le forze russe sono accusate di aver lanciato attacchi con 13 droni kamikaze e una serie di missili, tra cui quattro Kh-59.

L’escalation della violenza in Ucraina ha generato preoccupazioni internazionali, con l’Unione Europea e altri attori globali che hanno espresso forte condanna per l’aggressione russa e hanno chiesto il rispetto dell’integrità territoriale dell’Ucraina. Tuttavia, nonostante gli sforzi diplomatici per trovare una soluzione pacifica al conflitto, gli attacchi continuano a mietere vittime e ad alimentare tensioni crescenti nella regione.

L’Ucraina, già martoriata da anni di conflitto, affronta ora una nuova sfida nella sua lotta per la stabilità e l’indipendenza. Mentre il mondo osserva con apprensione lo sviluppo degli eventi, resta da vedere quale sarà il futuro di questa nazione combattente, intrappolata in un vortice di violenza e instabilità.

Ultime notizie