lunedì, 15 Aprile 2024

Sardegna, elezioni regionali: Truzzu in vantaggio su Todde

La competizione tra Truzzu e Todde è però ancora quindi aperta, con la possibilità che i risultati finali delineino un quadro diverso.

Da non perdere

I risultati delle elezioni regionali del 2024 in Sardegna vedono il candidato del centrodestra, Paolo Truzzu, in vantaggio rispetto alla candidata del campo largo, Alessandra Todde. Con 800 sezioni scrutinate su 1.844, Truzzu si attesta al 46,6%, mentre Todde raggiunge il 44,3%. Renato Soru della Coalizione Sarda è al 8,1%, mentre Lucia Chessa di Sardigna R-esiste è all’1%.

Le operazioni di scrutinio sono in corso secondo le direttive della Regione, ma non è stata fissata una scadenza perentoria. Nonostante l’articolo 69 della legge regionale preveda un limite massimo di 12 ore per completare lo scrutinio, il dirigente del Servizio elettorale della Regione Sardegna ha precisato che tale termine è indicativo e che gli uffici elettorali di sezione sono tenuti a completare le operazioni di competenza, salvo cause di forza maggiore.

Intanto, i primi dati provenienti da alcune città evidenziano un vantaggio di Todde su Truzzu. A Nuoro, con 37 sezioni scrutinate su 44, Todde è al 53,6% contro il 33,1% di Truzzu. A Sassari, con 87 sezioni scrutinate su 140, Todde è al 53,62% mentre Truzzu è al 36,18%. Anche a Cagliari, con 87 sezioni scrutinate su 173, Todde è avanti con il 53,25% rispetto al 34,61% di Truzzu.

In città come Olbia, Truzzu è in testa con il 51,98% contro il 41,94% di Todde. Tuttavia, un risultato sorprendente emerge da Baradili, il paese più piccolo della Sardegna, dove Todde ha battuto Truzzu. Nonostante le dimensioni ridotte, con soli 48 votanti su 73 aventi diritto, Todde ha ottenuto il 48,9% dei voti contro il 42,2% di Truzzu. Renato Soru ha ricevuto solo tre voti (6,7%), mentre Lucia Chessa uno solo (2,2%).

La competizione tra Truzzu e Todde resta quindi aperta, con la possibilità che i risultati finali delineino un quadro diverso.

Ultime notizie