lunedì, 15 Aprile 2024

Elezioni USA 2024, Trump attacca Nikki Haley: “Pro-Biden, pro-immigrazione e pro-Cina”. DeSantis: “Con Trump candidato perderemo le elezioni”

Le tensioni all'interno del Partito Repubblicano in vista delle elezioni del 2024 si fanno sempre più evidenti, con l'ex presidente Donald Trump che lancia accuse pesanti contro la sua rivale Nikki Haley

Da non perdere

Le tensioni all’interno del Partito Repubblicano in vista delle elezioni del 2024 si fanno sempre più evidenti, con l’ex presidente Donald Trump che lancia accuse pesanti contro la sua rivale Nikki Haley. In un avvertimento diretto agli elettori del New Hampshire, Trump afferma che Haley è “pro-Biden, pro-immigrazione e pro-Cina”, aggiungendo che contava sul fatto che i democratici potessero influenzare le primarie nel suo sfavore.

Nel contesto delle polemiche, il governatore della Florida Ron DeSantis, un altro candidato repubblicano, ha preso posizione durante un incontro con gli elettori trasmesso dalla CNN. DeSantis ha criticato Trump, dichiarando che se l’ex presidente dovesse essere il candidato repubblicano, il partito perderebbe le elezioni, trasformandole in un referendum sui guai giudiziari di Trump.

La tensione tra i potenziali candidati repubblicani si è intensificata ulteriormente con l’annuncio della cancellazione del dibattito tra i candidati alle elezioni del 2024 previsto da ABC nel New Hampshire. La decisione è stata presa dopo che Haley aveva posto come condizione alla sua partecipazione la presenza di Trump o Biden, mettendo in evidenza la centralità delle personalità di quest’ultimi nel panorama politico attuale.

Le dichiarazioni incendiarie e le tensioni interne evidenziano la complessità della corsa presidenziale repubblicana, con diverse fazioni che cercano di plasmare il futuro del partito in un momento cruciale per la politica statunitense.

Ultime notizie