domenica, 14 Aprile 2024

Padova, bimba di 5 anni uccisa da un virus in pochi giorni

La piccola è deceduta il 4 gennaio nella terapia intensiva dell'ospedale di Padova, vittima di un virus che ha colpito con una violenza inaspettata. I virus hanno compromesso tutti gli organi della bambina.

Da non perdere

Padova è sotto shock dopo la rapida e tragica morte di Beatrice Angela, una bambina di soli 5 anni residente a Veggiano nel padovano. La piccola è deceduta il 4 gennaio nella terapia intensiva dell’ospedale di Padova, vittima di un virus che ha colpito con una violenza inaspettata. Ciò che rende la vicenda ancora più devastante è il fatto che, fino alla vigilia di Capodanno, Beatrice non aveva mai manifestato alcuna patologia.

La storia inizia il 30 dicembre, quando il padre, Giovanni, si ammala di influenza. Nonostante ciò, la famiglia aveva pianificato una cena per Capodanno con amici e i loro bambini, tra cui i migliori amici di Beatrice Angela. A causa delle condizioni del padre, la festa viene spostata a casa degli amici. La serata si svolge in allegria, ma il destino prende una svolta tragica.

Il 31 dicembre, la piccola Beatrice va al cinema con la sua amichetta per vedere un film a cartoni animati che amava. Tuttavia, al ritorno a casa, inizia a manifestare segni di stanchezza e febbre. Inizialmente, la famiglia attribuisce i sintomi alla fatica della giornata. Con il passare delle ore, la febbre persiste e la situazione si aggrava. Preoccupati, i genitori decidono di portare Beatrice Angela al pronto soccorso pediatrico.

Le complicazioni non tardano ad arrivare: in pochi giorni, vengono riscontrati vari virus che colpiscono la piccola. Successivamente, si verifica un’emorragia cerebrale, portando il 4 gennaio alla tragica notizia del decesso alle 12:45.

Il padre, Giovanni, sconvolto, ha raccontato il loro desiderio di donare gli organi di Beatrice Angela, ma purtroppo, i virus che l’hanno colpita hanno compromesso tutto il suo corpo, rendendo vano il nobile gesto.

La comunità è in lutto per la perdita della giovane vita, e la famiglia riceve il sostegno di amici e conoscenti durante questo periodo difficile. La rapidità con cui il virus ha agito sottolinea l’importanza delle precauzioni, specialmente quando si tratta della salute dei bambini.

Le condoglianze si estendono alla famiglia di Beatrice Angela, che affronta ora il dolore di una perdita così improvvisa e dolorosa.

Ultime notizie