domenica, 14 Aprile 2024

Attacco Houthi nel Mar Rosso, caccia USA e GB neutralizzano 18 droni e 3 missili

Nel Mar Rosso, i ribelli Houthi, sostenuti dall'Iran, hanno lanciato un nuovo attacco contro navi mercantili, portando a un'immediata risposta da parte degli Stati Uniti e del Regno Unito.

Da non perdere

Nel Mar Rosso, i ribelli Houthi, sostenuti dall’Iran, hanno lanciato un nuovo attacco contro navi mercantili, portando a un’immediata risposta da parte degli Stati Uniti e del Regno Unito. Secondo quanto dichiarato dal Central Command degli Stati Uniti, aerei da combattimento statunitensi e britannici hanno abbattuto con successo 18 droni e tre missili mediante l’utilizzo di missili aria-aria.

Gli attacchi provenivano dalle aree yemenite controllate dagli Houthi nel Mar Rosso meridionale e avevano come obiettivo le rotte marittime internazionali, frequentate da numerose navi mercantili. Questo episodio rappresenta il 26° attacco degli Houthi alle rotte commerciali del Mar Rosso dall’19 novembre.

L’escalation degli attacchi nel Mar Rosso solleva nuovamente le preoccupazioni sulla sicurezza delle rotte marittime internazionali e sottolinea la complessità della situazione nella regione. Gli Houthi, legati all’Iran, continuano a rappresentare una minaccia alla stabilità della zona, mettendo a rischio la sicurezza delle vie di trasporto marittimo fondamentali per il commercio internazionale.

Gli Stati Uniti e il Regno Unito, con la loro pronta risposta e la capacità di neutralizzare gli attacchi, dimostrano il loro impegno nella difesa della sicurezza marittima e nella protezione delle rotte commerciali vitali nel Mar Rosso. La comunità internazionale resta in allerta di fronte a tali episodi, cercando soluzioni diplomatiche per risolvere le tensioni e garantire la sicurezza nella regione.

Ultime notizie