lunedì, 20 Maggio 2024

Scandalo a Gallarate, tecnico radiologo denunciato per palpeggiamenti: foto Illecite durante gli esami medici

In una struttura sanitaria di Gallarate, in provincia di Varese, un tecnico radiologo è stato denunciato per violenza sessuale aggravata dalla qualifica di pubblico servizio.

Da non perdere

In una struttura sanitaria di Gallarate, in provincia di Varese, un tecnico radiologo è stato denunciato per violenza sessuale aggravata dalla qualifica di pubblico servizio. Le accuse sono emerse in seguito a indagini coordinate dalla procura di Busto Arsizio e condotte dalla polizia di Gallarate, come dichiarato in un comunicato stampa della questura di Varese.

Le indagini hanno preso il via nel giugno del 2023 a seguito della segnalazione di una vittima. Una giovane donna si è presentata per una radiografia alla caviglia, ma ha raccontato agli investigatori di essere stata vittima di spogliamenti indebiti durante l’esame condotto dal tecnico radiologo. La situazione è emersa quando la paziente ha notato che l’esame eseguito riguardava solo la caviglia, non il femore come indicato dal professionista.

Gli agenti, agendo su delega della procura di Busto Arsizio, hanno perquisito il radiologo e effettuato una copia forense del suo cellulare. Dal telefono sono emerse due fotografie, successivamente cancellate, che ritraevano due pazienti completamente nude durante esami radiologici.

Le indagini hanno coinvolto circa una ventina di pazienti, le quali hanno dichiarato di essere state fatte spogliare all’interno della sala raggi, senza poter usufruire dello spogliatoio. In alcuni casi, il tecnico avrebbe ordinato alle donne di spogliarsi completamente, assistendole anche nella rimozione della biancheria intima e approfittandone per compiere atti sessuali illeciti.

Il tecnico radiologo è stato indagato per violenza sessuale aggravata, coinvolgendo la donna che ha effettuato la segnalazione e altre due pazienti vittime di spogliamenti indebiti. La vicenda sta suscitando indignazione e solleva interrogativi sulla sicurezza e la tutela dei pazienti durante gli esami medici.

Ultime notizie