lunedì, 20 Maggio 2024

Caso Ballan, ferocia senza limiti: Vanessa accoltellata 7 volte. Arrestato il presunto assassino.

L'arrestato per questo efferato crimine è Fandaj Bujar, un uomo di 41 anni di origini kosovare, già denunciato da Vanessa per stalking poco più di un mese fa.

Da non perdere

Il procuratore capo di Treviso, Marco Martani, ha rivelato dettagli scioccanti sull’omicidio di Vanessa Ballan, la 26enne brutalmente accoltellata a Riese Pio X. La giovane donna è stata colpita sette volte in parti vitali, preceduta da violente percosse sul volto, secondo quanto dichiarato dal procuratore. La vittima ha cercato disperatamente di difendersi, presentando ferite alle mani.

L’arrestato per questo efferato crimine è Fandaj Bujar, un uomo di 41 anni di origini kosovare, già denunciato da Vanessa per stalking poco più di un mese fa. Il procuratore ha evidenziato la gravità del comportamento dell’uomo, che si è reso irreperibile dopo il delitto. L’accusa a suo carico è di omicidio aggravato.

Il magistrato ha sottolineato la particolare ferocia dell’omicidio e la presenza di indizi gravi contro Bujar. Nonostante la vittima avesse denunciato l’uomo per stalking, nel periodo successivo non si erano verificati episodi di molestie.

Il processo ai dettagli dell’indagine ha portato alla scoperta di un martello utilizzato per sfondare la porta a vetri della casa di Vanessa e di un coltello rinvenuto nel lavandino con tracce ematiche, presumibilmente l’arma del delitto.

Vanessa Ballan, madre di un bambino di 4 anni e incinta di pochi mesi, è stata trovata senza vita dal marito al suo ritorno dal lavoro. La giovane donna, vittima di una violenza inaudita, lascia un vuoto nella comunità locale e la sua morte ha suscitato indignazione e dolore.

Ultime notizie