giovedì, 29 Febbraio 2024

Inchiesta sulla Juventus, la Procura di Roma acquisisce documenti sui bilanci

Al momento, nonostante l'attenzione della Procura di Roma, la Juventus conferma la propria non coinvolgimento diretto nelle indagini, mantenendo la trasparenza riguardo ai bilanci richiesti dalla magistratura.

Da non perdere

La Juventus si trova al centro di un’inchiesta in seguito allo spostamento del procedimento penale dalla giurisdizione di Torino alla Procura della Repubblica di Roma. La società ha rilasciato una nota ufficiale in cui conferma di aver ricevuto una richiesta di acquisizione documentale, in particolare in relazione ai bilanci al 30 giugno 2022.

La comunicazione del club sottolinea che l’inchiesta è in corso presso la Procura di Roma, che sta conducendo indagini su esponenti aziendali riguardo alla fattispecie contemplata dall’articolo 2622 del codice civile, in relazione al bilancio alla data indicata. Tuttavia, la Juventus precisa che al momento la società non risulta essere oggetto di indagine diretta.

L’inchiesta sembra concentrarsi su questioni specifiche, tra cui le cosiddette “plusvalenze da operazioni incrociate” e le “manovre stipendi”. Questi aspetti sono già stati oggetto di un’indagine a Torino, oltre che di procedimenti da parte della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob).

È interessante notare che la Juventus ha dichiarato di ritenere che le indagini in corso a Roma riguardino le stesse questioni precedentemente esaminate nell’inchiesta torinese e nei procedimenti Consob. La società sta collaborando con le autorità fornendo i documenti richiesti, e resta da vedere come si svilupperà questa nuova fase dell’inchiesta.

Al momento, nonostante l’attenzione della Procura di Roma, la Juventus conferma la propria non coinvolgimento diretto nelle indagini, mantenendo la trasparenza riguardo ai bilanci richiesti dalla magistratura.

Ultime notizie