giovedì, 20 Giugno 2024

Berlusconi, il musical debutta a Londra: “Vietato ai minori di 14 anni”

Dagli scandali sessuali all’amicizia con il controverso Vladimir Putin, Il Cavaliere è il protagonista del nuovo show a Londra.

Da non perdere

Vietato ai minori di 14 anni, con questa premessa debutta il 29 marzo a Londra nel Southpark Playhouse “Berlusconi”, il musical del Cavaliere Silvio Berlusconi.

Scritto da Simon Vaughan e RickySimmonds, diretto da James Grieve e prodotto da Francesca Moody, si promette uno spettacolo irriverente, scandaloso e divertente, uno show che ripercorrerà gli scandali migliori del nostro ex presidente del Consiglio italiano, dalla sua personalità controversa fino agli scandali sessuali senza dimenticarci della sua amicizia con Vladimir Putin.

“L’ex crooner di navi da crociera diventato multimiliardario e primo ministro italiano… il tanto diffamato, incompreso, umile uomo del popolo Silvio Berlusconi!”, così viene presentato il musical.

Sebastien Torkia, dopo i primi due “Mamma Mia!”, “The Phantom of the Opera” ed il live action di “Aladin”, l’attore britannico entra tra il cast talentuoso di “Berlusconi” interpretando proprio il nostro Cavaliere, in uno show che ci catapulta nei panni di tre donne fondamentali della vita dell’ex Consigliere: l’ex moglie Veronica Lario interpretata da Emma Hatton, la pm Ilda Boccassini interpretata da Sally Ann Triplett ed una giornalista.

Il cast si completa con Gavin Wilkinson che interpreterà Vladimir Putin e Susan Fay nei panni di Mamma Rosa.

Secondo il Guardian, oltre ad essere uno show all’altezza degli adattamenti di Ritorno al Futuro e Pretty Woman, la particolarità di questo spettacolo risiede nell’analisi che si fa di Berlusconi, un musical che ci racconta del nostro protagonista attraverso gli occhi delle donne ricostruendo l’immagine che nel corso degli anni si è costruito.

Un musical non si può definire tale senza delle canzoni, durante lo spettacolo di potranno ascoltare “Bunga Bunga”, “Thank Goodness for Silvio” che riprende la hit nostrana “Meno male che Silvio c’è”, “For Italy”, “My week end with Vladimir”, tutte le canzoni chiaramente sono state scritte riferendosi a spezzoni di vita dell’ex Consigliere.

Ultime notizie